Chirurgia orale e implantare

INTERVENTI DI IMPLANTOLOGIA IN PROVINCIA DI BARI


L’implantologa dentale è una metodica odontoiatrica che permette la sostituzione di uno o più denti mancanti tramite l’inserzione nell’osso dei mascellari di una radice artificiale in titanio, altamente biocompatibile, che permette di non coinvolgere e danneggiare gli elementi residui. Rivolgetevi a Magdalone Marco Odontoiatra, in provincia di Bari, per ottenere le migliori cure odontoiatriche.

In cosa consiste l'intervento di implantologia?

L’inserimento dell’impianto viene realizzato dal nostro odontoiatra specializzato direttamente in studio. Somministrata l’anestesia locale, si esegue una piccola incisione per identificare il punto di inserimento corretto e quindi si perfora l’osso per allestire il canale di alloggiamento dell’impianto.

Cosa succede se ho qualche problema di salute?

Le controindicazioni alla pratica implantologica sono davvero poche. Semplici e veloci accertamenti radiografici sono sufficienti per stabilire il modo giusto per eseguire il trattamento.

In quanto tempo posso riavere i miei denti?

La fase chirurgica è piuttosto veloce , salvo alcune eccezioni , l’intervento dura meno di un’ora. Una volta eseguito l’intervento basterà attendere un periodo(dai 3 ai 6 mesi) che garantirà la guarigione ossea e si potrà procedere con la fase di riapertura nella quale si andranno a posizionare i componenti che serviranno per la realizzazione della protesi.

Sintomatologia

Generalmente si può sospettare di parodontologia in presenza di gonfiori, tensioni, arrossamenti e sanguinamento della gengive durante la pulizia quotidiana dei denti o in seguito alla masticazione di cibi particolarmente solidi. Altri segnali sono alitosi, una distorsione della sensibilità gustativa ed una discreta sensibilità dei denti in fase di masticazione o al contatto con lo spazzolino.
Il segno più evidente di sofferenza parodontale è dato dalle alterazioni dell’aspetto delle gengive, che tuttavia vengono colte nella maggioranza dei casi solamente quando la malattia parodontale si trova già in uno stato avanzato; la recessione delle gengive ed il riassorbimento osseo determinano infatti l’apparente allungamento dei denti. Le gengive rappresentano la prima porta di ingresso per i microrganismi che poi procedono verso la radice dentale, danneggiando prima il legamento parodontale, poi il cemento, ed infine l’osso alveolare circostante. Solitamente qualsiasi forma di malattia parodontale guarisce dopo un opportuno trattamento di pulizia sottogengivale e il ripristino di buone pratiche di igiene orale seguiti poi da un mantenimento della salute delle gengive. Lo specialista parodontologo è quindi in grado di accertare lo stato di salute di tali tessuti ed effettuare terapie adeguate al ripristino di una condizione ottimale del cavo orale.
Nuove possibilità per la cura di patologie odontoiatriche: per saperne di più,
Share by: